“Dipity”: un bel sito per creare originali cronologie interattive


Dipity è un nuovo servizio web che aiuta a creare in maniera semplice e divertente delle belle cronologie in una veste grafica davvero molto curata, ricca e professionale.

Così frequenti ormai nei nostri libri, le cronologie hanno l’indubbio merito di aiutare in maniera visiva a dare risalto ad eventi storici o biografici in modo decisamente semplice e immediato. Le timeline di Dipity possono essere create per rappresentare qualunque informazione, tanto che quelle già presenti sul sito – più di 20.000 – coprono una vasta gamma di temi e contenuti, anche letterari.
L’applicazione supporta l’importazione di foto, audio e video da Picasa, Twitter, Flickr, Last.fm, YouTube e altri per ottenere in pochi click una bella cronologia con testo, immagine, una Google Map per geolocalizzare gli eventi, un link ad un sito esterno oppure un video di Google o YouTube. Le timeline create possono essere facilmente inserite in siti e blog e rappresentate non soltanto nel bel layout di default che vedete qui e che potete provare direttamente scorrendo lo schermo interattivo che propone, a titolo di esempio, la biografia di Huxley, con la possibilità di ingrandire le immagini o i video grazie all’ottima funzione di zoom, – ma anche in altre 3 modalità di visualizzazione:

  1. List View, con piccole anteprime fotografiche e un layout classico in verticale
  2. Flipbook, con slide scorrevoli formate da titolo, foto e didascalia
  3. Map View, che visualizza una mappa di Google se all’interno della timeline preparata abbiamo deciso di segnalare particolari luoghi di riferimento significativi o legati ad un evento citato.

Per saperne di più su Dipity, ancora in versione Alpha e quindi da tener d’occhio perché prossimo a miglioramenti, e per vedere le varie modalità grafiche delle cronologie già presenti, basta collegarsi alla sua homepage. Una risorsa davvero originale che, se maggiormente sviluppata, considero utilissima per i ragazzi e per la progettazione di lavori di squadra in laboratorio informatico o di ipertesti sicuramente diversi e moderni con l’uso davvero a tutto tondo delle tante risorse che ormai offre il web.

“Snoto Photo” e “PicLens”: 2 applicazioni originali per slideshow fotografici

Se siete alla ricerca di uno slideshow elegante e originale per le vostre foto, la rete offre due piccole ma particolari applicazioni completamente gratuite che rendono lo spettacolo davvero affascinante.

Snoto Photo

snoto

La prima è basata sulla tecnologia Adobe Air e si chiama Snoto Photo“. Visualizza le nostre foto su Flickr in un elegante mosaico di piccole thumbnails, con effetti luce/ombra davvero particolari, e permette anche di impostare uno slideshow automatico o la visione “full screen”, disattivabile premendo ESC sulla nostra tastiera. Ogni foto inoltre può essere automaticamente impostata come wallpaper per il desktop semplicemente attivando il tasto destro del mouse e scegliendo l’opzione “set as background”. Per utilizzarlo:

  1. scaricate e installate Adobe AIR, che vi sarà presto utile in tante nuove applicazioni
  2. collegatevi al sito di Snoto Photo per scaricare e installare il programma
  3. all’apertura del software impostare il proprio userid in Flickr e cliccare poi su “Authorize” per collegarvi alla vostra galleria e impostare l’autorizzazione dell’uso del programma da parte del vostro account in Flickr
  4. in pochi attimi, Snoto visualizzerà un’originale panoramica delle vostre foto pronte per uno slideshow bello e originale

PicLens

picl

La seconda applicazione è “PicLens“, ormai piuttosto nota sul web ma sempre bella da proporre e ricordare. Si tratta di un add-on per browser compatibile con Firefox, Safari e Internet Explorer che visualizza le foto in una modalità FLASH davvero molto elegante e di grande effetto, con dei bellissimi riflessi e una panoramica 3D che ricorda il celebre CoverFlow della Apple.

PicLens è davvero versatile e non solo legata a Flickr ma anche ad altri database di immagini come Google, Photobucket, deviantART e Yahoo!, e da poco è anche disponibile per una originale ricerca video su YouTube. Per avviare gli slideshow, basta cliccare sul piccolo rettangolo azzurro che comparirà sulle foto visualizzate nel web.

(…continua…)