“Kids’ Castle”: un accurato castello interattivo per spiegare ai ragazzi il Medioevo

kidscastle

“Kids’ Castle” è un bel tool online particolarmente dedicato ai ragazzi che tornerà utilissimo agli insegnanti di storia e di civiltà inglese. E’ un’accuratissima riproduzione animata e interattiva di un castello medievale, ispirata al Nottingham Castle fatto edificare da Guglielmo il Conquistatore nel 1068 e qui riprodotto per com’era nel 1480.

Cliccando sui vari luoghi raffigurati nella “veduta aerea” e tipici di qualunque castello del tempo, si accede a maggiori notizie sulla funzione di quel luogo o di come fosse la vita delle persone che ci abitavano. Alcuni riquadri interattivi conducono poi a piccoli giochi, puzzle o altre attività. Cliccando la badge principale del titolo, si raggiunge un’ampia pagina esplicativa che dà un’idea più dettagliata delle tante nozioni presenti nel sito e di come accedervi. L’inglese utilizzato è inoltre molto semplice e facile da seguire.

Per gli studenti più grandi ed una analisi più adatta ad età diverse e ad alunni più “tecnologicamente avanzati”, non va scordato il bel 360° Virtual Tour del castello di Nottingham offerto dalla BBC.

Una risorsa da inserire tra i nostri links di storia.

“Bash Your PC”: distruggi il tuo vecchio computer :)

beatpc

“Bash Your PC” è un giochino Flash spagnolo che va a inserirsi nella lunga lista di web games mirati a distruggere virtualmente qualcosa: il proprio ufficio, un sito, una qualunque cosa antipatica. E’ quindi completamente inutile ma si differenzia dagli altri perché la grafica usata è davvero realistica.

Per giocare, basta far click il più velocemente possibile su tutto: tastiera, unità centrale, schermo, monitor e mouse :) Naturalmente il sistema operativo che ci rimette le penne è ….Windows con la sua famosa schermata blu. Scopo del gioco? Nessuno, solo godersi il risultato, dice l’autore, e per ricominciar dal principio basta far click su “Repair“. Ottimo come antistress… e se cominciate a tirar pugni partendo prima dall’unità centrale, il monitor segnalerà perfino un “Error – No input:)

vedi anche il post: “NetDisaster”: distruggi il web :)