“MixTurtle”: velocissimo motore di ricerca e ascolto di mp3

mixturtle

“MixTurtle” va a collocarsi nell’ormai lunga serie di motori di ricerca per mp3 che stanno ormai invadendo la rete, rendendo praticamente obsoleto il filesharing.

Dotato di un’interfaccia pulitissima e anche simpatica - quella testuggine punk scelta come logo del programma è davvero grandiosa :D ) – visualizza immediatamente i risultati in maniera diversa e più pratica rispetto ad altri siti simili: riunisce infatti tutte le le fonti di un brano sotto un unico titolo, creando quindi meno confusione e scegliendo in automatico quale file riprodurre. Per ascoltare i brani, basta cliccare sul titolo. Potremo inoltre sempre sfogliare i vari file recuperati cliccando su “Try next source“.

“MixTurtle” ci dà modo anche di creare una playlist: è necessario un login gratuito e un click sul segno “+” accanto ad ogni brano che vogliamo ascoltare; col tasto destro del mouse, potremo poi salvare la playlist preparata. La qualità dei file, infine, è davvero ottima: un bel tool per ascoltar musica mentre navighiamo.

Wallpaper / – gli “Access Desktops”

layered-desk

Gli Access Desktop, detti anche “Layered”, sono un originale concept grafico che sta avendo parecchio successo tra chi usa il computer soprattutto per lavorare: sono degli sfondi formati da blocchi squadrati e divisori che trasformano il nostro desktop in uno schermo ben organizzato in cui posizionare più facilmente le icone relative a programmi, utilities o immagini per ritrovarle con più immediatezza. Il sito Antbag ne fornisce 6 in vari colori e ispirati anche allo sfondo di XP. Per posizionare le icone nei vari blocchi, clicchiamo prima sullo schermo col tasto destro del mouse e scegliamo “Disponi icone” per assicurarci che la voce “Disposizione automaticasia disattivata e non spuntata. Vediamo poi come procedere:

man mano che le icone di documenti, immagini, programmi e altro si posizioneranno confusamente sul nostro desktop, basterà trascinarle nei vari blocchi scegliendo un segmento per ogni tipo; per un maggior ordine, potremo anche modificare lo sfondo, appositamente lasciato senza etichette, per apporre del testo che identifichi le varie sezioni. Ecco come fare, utilizzando anche due semplicissimi strumenti forniti dal computer come il Visualizzatore immagini e il programma Paint:

desktop-layr

  1. scarichiamo gli sfondi e scegliamone uno visualizzandolo anche con il semplice Visualizzatore immagini di Windows
  2. scegliamo l’opzione “modifica” (ultima icona prima di “?”) per aprire lo sfondo direttamente in “Paint
  3. clicchiamo sull’icona “A” che identifica l’inserimento del testo e scriviamo la nostra etichetta, scegliendo il colore adatto allo sfondo e la giusta grandezza del carattere, e posizioniamo il testo nella sezione scelta, ripetendo l’operazione per ognuno dei vari box
  4. salviamo l’immagine modificata magari rinominandola per non confonderla con l’immagine originale che potremo sempre riutilizzare per apporre diverse etichette
  5. cambiamo infine il nostro sfondo, pronto per accogliere in modo ordinato le nostre icone

“I Love the World”, il bellissimo ad di Discovery Civilization

I do love the world, too, and I am going to save this for a rainy day.

Sulle note di un’orecchiabile e piacevole melodia, Discovery Civilization – uno dei miei canali satellitari preferiti – saluta i suoi spettatori perché domani 1° agosto chiude purtroppo i battenti su SKY Italia.

Con la speranza che parte della sua stupenda programmazione si trasferisca sulle altri reti Discovery, che fortunatamente continueranno a trasmettere, vi segnalo il video-ad che sta passando continuamente in tv in queste settimane e che ho scoperto è da tempo di grande successo e amatissimo dagli spettatori di tutto il mondo. Per saperne di più, e conoscere anche il testo e i volti di chi vi ha preso parte – incluso il grande Stephen Hawking che canta attraverso il suo sintetizzatore vocale! - vi rimando a questi link:

  1. articolo su Wikipedia (in inglese)
  2. versione ufficiale del video full screen da Discovery Channel online
  3. versione YouTube senza testo
  4. mp3 per il libero download
  5. simpatica versione a fumetto del bravissimo xkcd (di cui ho già parlato in questo post)

Il grande successo del video ha indotto Discovery Networks a proporre agli utenti di creare le loro parodie. Bellissima quella interamente composta da fotogrammi di due videogames (City of Heroes e Victims)… e poteva mancare quella dei Simpson? :)