“Mashpedia”: ottimo portale per ricerche in lingua inglese

May 22, 2013

mashpedia photo mashpedia_zpscddd2e9a.jpg

Mashpedia”, nella sua grafica da qualche tempo rinnovata, è un sito davvero interessante e utilissimo per i nostri studenti.
Consente di effettuare una ricerca multipla in lingua inglese visualizzando i risultati in un’unica comoda e lunghissima pagina per trarre immediati riferimenti da più fonti.

I risultati offerti spaziano da voci tratte da Wikipedia, video, immagini, ma anche siti di news e social network. All’apertura del sito, visualizzeremo una pagina con tantissime voci che possiamo cliccare per avere un’idea generale di com’è organizzato il sito. Nella foto qui inserita come esempio, una bella pagina dedicata alla grande Virginia Woolf con cenni biografici tratti da Wikipedia, una sezione dedicata a video tratti dalla rete, news aggiornate in cui è presente, richiami da Twitter, una panoramica sui libri e in fondo una piccola sezione dedicata alle immagini.

Da suggerire ai nostri ragazzi alle prese con ricerche e tesine d’esame.

vai al sito di Mashpedia


11 settembre, 11 anni dopo

September 11, 2012

Questo blog, a 11 anni dalla tragedia, non dimentica.

This blog never forgets.

ribbon911


“LitCharts”: ottime guide allo studio dei capolavori letterari in lingua inglese

June 14, 2012

Photobucket

“LitCharts” è un piccolo sito molto interessante che propone gratuitamente una serie di eccellenti schede di studio sui più famosi capolavori letterari in lingua inglese solitamente al centro dei programmi d’esame di stato o universitari.

Dalla pagina principale, è possibile scegliere fra varie modalità di lettura delle schede proposte e in continuo aggiornamento: “Read Online” ci permetterà di consultare la scheda direttamente su Internet, “Printable PDF” ci consentirà di scaricare la scheda sul nostro computer pronta per essere letta offline su notebook, iPad e altro, e iPhone App – l’unica delle modalità che presenta un piccolo costo di 99 cent – ci farà avere la scheda in un comodo formato appositamente progettato per iPod e cellulari Apple.

Come mostrato nella foto d’esempio, ogni scheda è strutturata in maniera molto schematica e ordinata, con ottimi riassunti e guide allo studio del testo scelto secondo varie voci:

  1. Background Info, per lo studio del contesto storico e letterario
  2. Plot Summary, per un breve riassunto della trama generale
  3. Characters, per un’analisi dei personaggi
  4. Themes, sulle tematiche principali affrontate dal testo
  5. Symbols & Quotes, con citazioni d’esempio e curiosità aggiuntive (significato del titolo, ispirazioni)
  6. Summary & Analysis, con una dettagliata analisi del contenuto capitolo per capitolo
  7. Theme Tracker, che fornisce un’originale scheda di comprensione sui temi ricorrenti individuandoli punto per punto nelle varie parti del testo

Un ottimo portale, utile a studenti e insegnanti di letteratura in lingua inglese.


“CiteThisForMe”: tool online per compilare correttamente una bibliografia

February 29, 2012

Photobucket

“CiteThisForMe” (tr. “cita questo per me”) è un interessante portale che guida in pochi click alla corretta compilazione della bibliografia utile ad una tesina, un libro o una ricerca in lingua inglese.

Scelto il tipo di fonte da citare (libro, giornale, diario, sito e altri ragigungibili cliccando “More”) avremo a disposizione un’ulteriore barra di fonti secondarie appartenenti alla categoria scelta. Individuata quella che fa al nostro caso, ci basterà compilare il riquadro centrale di riferimento con i dati richiesti (anno di pubblicazione, titolo del libro o dell’articolo, data, pagine di riferimento e altro) e cliccare infine sulla barra azzurra in fondo alla scheda “Add reference”.

Ogni riquadro compilato andrà a posizionarsi nel menù laterale del portale intitolato “References”. Per cancellare alcune fonti annotate cliccheremo “edit”, per cancellare tutto il tasto “clear”. Terminato il nostro elenco, basterà cliccare su “Download/Copy & Paste” in fondo al menù per scaricare la nostra bibliografia oppure per incollarla in una pagina della nostra ricerca.

Il tool si rivela utilissimo non solo per chi è alle prese con una tesi conclusiva di un ciclo di studi universitari, ma anche per studenti e docenti di lingua straniera nella scuola superiore. Ottimo portale anche per i docenti di qualunque altra materia letteraria per insegnare ai ragazzi come si compila correttamente una bibliografia.


“Quick Maps”: estensione per Chrome e Firefox per visualizzare istantaneamente le mappe di Google

February 16, 2012

Photobucket

“Quick Maps” è un’estensione per Google Chrome e Firefox che consiglio di non farvi mancare: puntando il mouse su una località o indirizzo trovato su una pagina web, consente di visualizzare immediatamente ciò che abbiamo selezionato in una piccola finestra di Google Maps senza lasciare la pagina in cui stiamo navigando.

La piccola finestra a scomparsa è una piccola versione del classico stradario di Google completa di tutte le modalità di visualizzazione previste: satellite, Street View, e altro. Per chi preferisce le opzioni più tradizionali, possiamo anche selezionare l’indirizzo o il luogo e poi scegliere “Search with Quick Maps” dal tasto destro del mouse.

Uno strumento di navigazione ottimo e immediato per localizzare immediatamente un luogo o un indirizzo specifico e utilissimo a scuola con lavagne interattive multimediali collegate a Internet per un’istantanea individuazione di una località.

installa Quick Maps per Chrome o Firefox


Elizabetta II: 60 anni di regno!

February 6, 2012

Photobucket

Con questa originale foto pubblicata da La Stampa,
questo blog ricorda i 60 anni di regno celebrati oggi da Elizabetta II.


“Useful Charts”: grafici e tabelle per sintesi e ricerche

November 20, 2011

Photobucket

“Useful Charts” è un piccolo sito che propone una serie di grafici e tabelle per riassumere in maniera visuale e ordinata la sintesi di contenuti appartenenti a tantissime tematiche: scienze, storia, geografia, filosofia, religione e anche lo studio della lingua inglese.

La grafica di ogni tabella presentata è molto spartana, ma proprio per questo facilissima da riprodurre in programmi come Word e Powerpoint. Anche se fornito in lingua inglese, il materiale resta molto intuitivo ed è un ottimo spunto per sintesi e ricerche da proporre in classe.

Un sito da tenere d’occhio e da suggerire a insegnanti e studenti.


Infografica: i “Daily Chart” dell’Economist

October 27, 2011

economist daily chart

“Daily Chart” è un’utilissima e bella rubrica della versione online del popolarissimo “Economist” che fornisce mappe, grafici e dati statistici tratti da fonti autorevoli in maniera semplice e davvero ben fatta. Ogni post è corredato da un brevissimo articolo per illustrare più nel dettaglio il grafico proposto e ovviamente l’immagine di riferimento, pronta per essere incollata in siti, blog, ricerche e PowerPoint e fornire un più chiaro e moderno supporto visuale alle nostre lezioni.

Gli argomenti trattati sono davvero tanti, con grafici che vanno dalla questione degli Indignados e i movimenti di protesta presenti nel mondo, la situazione economica americana o la condizione della donna nei paesi arabi a curiosità più divertenti come quella proposta a corredo di questo post, cioè le torri pendenti più famose del mondo dopo la notizia sulla pendenza del Big Ben di qualche settimana fa (un modo anche molto simpatico per lezioni, ad esempio, sull’uso del comparativo o sulla lettura delle dimensioni in lingua inglese).
Per navigare nei vari e numerosissimi post, dove sono presenti anche dei video, basta andare in fondo alla pagina e cliccare sui vari numeri oppure sui tasti next e last.

Consigliatissimo a studenti e insegnanti, che troveranno di certo qualcosa di interessante per proporre lezioni sull’attualità più dinamiche e moderne.


11 settembre, 10 anni dopo

September 11, 2011

Questo blog, a 10 anni dalla tragedia, non dimentica.

This blog never forgets.

ribbon911


“News of the World”, 1843-2011

July 10, 2011

notw last issue

Dopo 168 anni, chiude i battenti il settimanale inglese più venduto al mondo: “News of the World”.

Pubblicato per la prima volta il 1° ottobre del 1843, fu il giornale più economico del tempo e indirizzato alla nuova ed emergente working class britannica. Ha registrato eventi memorabili della storia inglese: la morte della Regina Vittoria, l’ascesa al trono di Giorgio VI, la recensione dello storico “A Christmas Carol” di Charles Dickens pubblicata nella sua prima edizione di Natale in quel 1843, la morte di Diana Spencer e della Regina Madre.

Acquisito alla fine degli anni ‘60 da Rupert Murdoch, è stato costretto a chiudere perché travolto da un perverso scandalo di intercettazioni abusive che andava avanti da anni: i reporter del giornale avevano infatti utilizzato investigatori privati e corrotto pubblici ufficiali per accedere illegalmente alle segreterie telefoniche dei cellulari di centinaia di persone, fra cui i parenti delle vittime degli attentati di Londra e una ragazzina rapita e poi uccisa cancellando autonomamente alcuni messaggi che avrebbero potuto costituire importanti prove per risolvere il caso.
L’indignazione dell’opinione pubblica inglese, il rifiuto da parte delle aziende di pubblicare inserzioni negli spazi pubblicitari del tabloid e l’arresto dei giornalisti responsabili, hanno sancito la chiusura definitiva del giornale che esce oggi per l’ultima volta e in tiratura raddoppiata – 5 milioni di copie – con un’edizione davvero speciale e piena di prime pagine che, nel bene o nel male, hanno fatto comunque la Storia.

Ecco qualche link utile:

  1. il sito ufficiale dove è possibile sfogliare l’ultimo numero
  2. il bellissimo editoriale conclusivo
  3. l’inserto “All Human Life Was Here” (Souvenir pullout) con immagini storiche e vignette d’epoca