“Blekko”: ottimo motore di ricerca con risultati divisi in ordinate categorie

October 16, 2013

blekkonew photo 0fdb8c9f-d313-4629-b54a-90d41b44bec8_zps0e397954.jpg

Oggi torniamo a segnalare un bel portale di ricerca utilissimo per la scuola e già suggerito qualche anno fa qui su QuickTips. Si tratta di “Blekko”, un particolare motore di ricerca fornito solo in inglese che raggruppa i risultati in comode categorie.

A differenza della versione precedente, recensita nel vecchio post di 3 anni fa, l’uso è notevolmente stato semplificato e reso più immediato e minimale:

  1. digitando un termine di ricerca, i risultati ci verranno presentati in una gradevole interfaccia e divisi in box colorati per individuarne immediatamente la categoria
  2. nella colonna a destra avremo una piccola anteprima delle immagini e una serie di voci correlate a quella digitata (“Related searches”)
  3. infine, dalle etichette in alto potremo spostarci immediatamente fra i risultati video e grafici.

Davvero un bel portale da suggerire ai nostri studenti.

prova Blekko


“Kadaza”: pratica homepage visuale con link diretti ai siti più noti

June 27, 2013

kadaza photo 4693301149_65914322dd_o_zpsc64d9a73.jpg

“Kadaza” è un sito davvero da non perdere già segnalato in questo blog tempo fa: offre in una sola pagina la possibilità di accesso diretto ai siti più conosciuti suddivisi in comode categorie che comprendono, fra le tante, news, video, tv, cinema, sport e giochi.

L’aspetto del sito è molto chiaro e ben ordinato con la presenza di loghi riconoscibilissimi pronti da cliccare, ed è possibile anche cambiare lo sfondo della pagina o spostare l’ordine dei box. Cliccando “Personalizza” ogni logo si presenterà con una piccola freccia, pronto per essere trascinato nella posizione scelta. Da “Impostazioni” potremo invece selezionare un tema, scegliere il motore di ricerca predefinito o settare l’apertura delle pagine cliccate in un’altra finestra del browser.

“Kadaza” è fornito in varie lingue fra cui l’italiano: cliccando “International” in basso a destra, verremo rimandati ad una finestra con le bandiere delle versioni disponibili e potremo passare in un click alla relativa pagina internazionale con nuovi loghi e collegamenti ai maggiori siti locali (ad es: Kadaza in versione inglese). Un’ottima utility che ho sempre a portata di mano su ogni browser e che per la presenza di versioni in più lingue è consigliatissima anche a studenti e docenti di lingue straniere.

prova “Kadaza”


“Mashpedia”: ottimo portale per ricerche in lingua inglese

May 22, 2013

mashpedia photo mashpedia_zpscddd2e9a.jpg

Mashpedia”, nella sua grafica da qualche tempo rinnovata, è un sito davvero interessante e utilissimo per i nostri studenti.
Consente di effettuare una ricerca multipla in lingua inglese visualizzando i risultati in un’unica comoda e lunghissima pagina per trarre immediati riferimenti da più fonti.

I risultati offerti spaziano da voci tratte da Wikipedia, video, immagini, ma anche siti di news e social network. All’apertura del sito, visualizzeremo una pagina con tantissime voci che possiamo cliccare per avere un’idea generale di com’è organizzato il sito. Nella foto qui inserita come esempio, una bella pagina dedicata alla grande Virginia Woolf con cenni biografici tratti da Wikipedia, una sezione dedicata a video tratti dalla rete, news aggiornate in cui è presente, richiami da Twitter, una panoramica sui libri e in fondo una piccola sezione dedicata alle immagini.

Da suggerire ai nostri ragazzi alle prese con ricerche e tesine d’esame.

vai al sito di Mashpedia


“Sidepad”: multi-browser per navigare in centinaia di siti con un click

April 25, 2012

Photobucket

Ecco un comodo strumento per navigare in Internet e scoprire il meglio della rete in maniera veloce e molto pratica.

Sidepad, prima noto come Spickr e in seguito come Fasteagle, è un portale in lingua inglese che permette un accesso immediato a decine di siti popolarissimi raggruppati in modo tematico in un comodo menù laterale sulla destra. Le sezioni comprendono:

  1. The Big List, che comprende siti notissimi come Google, Bing, Yahoo! e altri
  2. Finance, che integra utili accessi a siti del mondo dell’economia come Forbes, Financial Times o Wall Street Journal
  3. Newspapers, che permette di accedere a decine di famosissimi giornali in lingua inglese come Washington Post, USA Today o The Guardian
  4. Tech Business, un gruppo utilissimo che integra siti sulle ultimissime novità tecnologiche come i notissimi Mashable o Ars Technica
  5. Gadgets, con accessi diretti a Engadget, The Verge o CNET

Per navigare nel lungo elenco di siti forniti, basta scorrere col puntatore del mouse la barra chiara in corrispondenza del menù laterale. Un ottimo tool gratuito per navigare in siti notissimi in tutto il mondo risparmiando davvero tanto tempo.


L’ottima “Rassegna Stampa” del sito del Ministero dell’Interno: prime pagine a colori in pdf di settimanali e quotidiani

February 21, 2012

Photobucket

Navigando nel sito del Ministero dell’Interno, mi sono imbattuta in una sezione davvero ben fatta dedicata alla Rassegna Stampa di quotidiani e settimanali che mi affretto a segnalare.

Di gran lunga più completa e di qualità delle sezioni analoghe offerte da Camera e Senato, segnalate in questo blog tempo fa, mostra due possibilità di accesso: quotidiana e periodica, quest’ultima dedicata ai più importanti settimanali d’informazione. Ecco come navigare nei due portali:

  1. clicchiamo la foto del Viminale corrispondente alle due rassegne
  2. nell’ottimo portale, visualizzeremo diverse sezioni: in quella centrale (nella foto), basterà scorrere col mouse le varie testate presenti per visualizzare sulla destra una piccola anteprima della prima pagina del quotidiano corrispondente; cliccando il titolo, invece, si aprirà una finestra dove la visualizzeremo per intero a colori in pdf pronta per essere salvata nei nostri computer
  3. sempre nella sezione centrale avremo a disposizione tantissimi articoli pronti da visualizzare in anteprima e scaricare divisi per temi (notizie in primo piano, politica, sicurezza e terrorismo, immigrazione, cultura, economia e altro)
  4. nel menù laterale, potremo scegliere direttamente cosa visualizzare in base alla tematica di riferimento o alla testata
  5. dalla barra strumenti in alto, infine, sotto il logo del Ministero dell’Interno, potremo impostare la ricerca di articoli e giornali in base ad una data specifica, o ad una parola chiave: la ricerca parte purtroppo solo da gennaio 2012, ma consiglio ugualmente di tener questo sito fra i link preferiti perché è sicuramente migliore per utilizzo e consultazione di quello di Camera e Senato

Potremo stampare l’articolo di riferimento oppure inviarlo via email. Analogo il funzionamento per il portale dedicato ai settimanali (raggiungibile cliccando la foto notturna del Viminale) dove sono presenti le prime pagine sempre a colori di note testate come L’Espresso, Panorama, Il Venerdì di Repubblica, Sette del Corriere della Sera e altri, pronte per essere scaricate in pdf e articoli di rilievo sempre in pdf estratti a colori direttamente dalle pagine della rivista di riferimento. Su entrambi i portali, infine, è presente una piccola guida d’aiuto cliccando sull’icona in alto a destra della barra principale.

Un ottimo servizio di consultazione della stampa nostrana gratuito e da non perdere.

vai al sito


“Today I Found Out”: simpatica enciclopedia online in lingua inglese su fatti e curiosità

July 3, 2011


Source: Today I Found Out

“Today I Found Out” (“Oggi ho scoperto”) è un sito davvero interessante per chi mastica la lingua inglese e ama navigare nel web anche per scoprire tante piccole e insolita curiosità.

Il portale è una miniera infinita che raccoglie i fatti più disparati organizzati anche in comode categorie. Ci sono anche tantissime curiosità linguistiche, ottime da proporre in classe come approfondimento per la lingua inglese, e molto interessante è la sezione “Quick Facts” con articoli forniti in simpatici post-it compilati un bel carattere retrò simile alle vecchie macchine da scrivere che possono anche essere copiati-e-incollati in siti e blog: l’esempio che vedete in questo post riporta le origini della parola inglese “spam” entrata ormai nell’uso quotidiano dell’informatica.

Un sito molto carino, insolito e da consigliare a studenti e docenti di lingua inglese.


“TuneIn Radio”: tantissime stazioni radio anche italiane in un unico comodo sito

May 29, 2011

tunein radio

“TuneIn Radio” (precedentemente chiamato “RadioTime”) è un sito dedicato a tutti coloro che, come me, amano ascoltare la radio al computer.

Con pochi semplici click permette di ascoltare le principali radio italiane e straniere direttamente da un pratico player integrato. Presenti canali come i 3 di Radio RAI, RTL 102.5, Radio Capital, Radio Italia e altre, oltre naturalmente ad un vastissimo panorama di radio in altre lingue.

Il sito è indubbiamente migliorabile, soprattutto sul piano della traduzione del menù (automatica), ma l’utilizzo è molto semplice e intuitivo, con tasti grandi e visibili e anche la possibilità di visualizzare il titolo del brano o del programma in palinsesto in onda in quell’istante. Per cominciare ad esplorare le radio disponibili, basta cliccare su “Cerca” e digitare il nome dell’emittente preferita oppure cercarle per genere o area geografica cliccando le etichette del menù a sinistra.

Da tenere d’occhio.
ascolta la radio su TuneIn Radio


“Apture Highlights”: ricerche, video e immagini con un solo click del mouse

May 17, 2011

apture

“Apture Highlights” è un’estensione per browser molto utile per chi vuol espandere una ricerca sul web in maniera semplice e immediata. Selezionando una parola comparirà un piccolo popup interattivo con la scritta “Learn More”: cliccandolo verrà visualizzato un ricco menù di ricerca integrata con:

  1. la scheda “Explore” comprendente richiami a Google, Wikipedia, Bing, e altro
  2. la scheda “Videos” con filmati pronti da cliccare e vedere direttamente nel riquadro senza lasciare il browser
  3. la scheda “Images” con piccole anteprime cliccabili del soggetto corrispondente al termine selezionato

Il punto di forza di questa imperdibile estensione è indubbiamente quello di fornire il risultato di una ricerca, ad es. su Wikipedia, direttamente nel menù contestuale del tasto destro senza obbligare all’apertura di una nuova pagina web o scheda del browser.

Per scoprire di più, visitate il sito ufficiale che ospita anche alcuni video dimostrativi. Per installare direttamente l’estensione, vi rimando a questo link da cui potrete scegliere il browser di riferimento corrispondente.


“Add to Search Bar”: come aggiungere qualunque sito alla barra di ricerca di Firefox

May 9, 2011

 add to search bar

“Add to Search Bar” è un’ottima e utilissima estensione per Firefox davvero geniale: in pochi click permette di personalizzare la barra dei motori di ricerca in Firefox aggiungendo all’elenco predefinito qualunque sito a scelta, anche i nostri blog (come nella foto), permettendo così una ricerca veloce, diretta e immediata fra i nostri articoli e post o fra quelli dei nostri siti preferiti (quotidiani, siti scolastici, e altro).

Ecco come fare:

  1. installiamo l’estensione e riavviamo Firefox
  2. colleghiamoci ad un blog o sito a nostra scelta, individuiamo il box di ricerca incluso (tutti i siti o blog ne hanno uno) e clicchiamoci su col tasto destro
  3. fra le voci che compariranno nel menù, troveremo “Aggiungi alla barra di ricerca”: clicchiamola e personalizziamo il contenuto cambiando a piacimento il titolo della nuova aggiunta o l’eventuale icona, e diamo l’OK
  4. nella barra dei motori di ricerca troveremo il sito aggiunto

Per eliminare o personalizzare l’ordine delle voci, procederemo poi come di consueto cliccando la voce “Gestore motori di ricerca”.

vai alla pagina di “Add to Search Bar”


“Blekko”: interessante motore di ricerca selettiva col semplice uso dello slash

November 14, 2010

blekko

“Blekko” è un particolare motore di ricerca che restringe i risultati in base a categorie o voci digitate con l’aggiunta del segno “/” (cioè la barra o “slash”).

L’uso è semplice e serve una minima conoscenza dell’inglese:

  1. digitiamo un termine nel box di ricerca e poi facciamolo seguire dalla dicitura “/” con un’altra categoria, senza spazi, sia tra quelle proposte in questa pagina d’aiuto (ad es: /flickr per cercare immagini solo in quel sito (nella foto), /youtube per cercare video, etc.) sia digitata a piacere (es: /twitter per cercare tra gli ultimi post del popolare social network)
  2. Blekko restringerà immediatamente la ricerca solo seguendo le opzioni segnalate fornendoci subito risultati già selezionati

Tra le categorie (slashtags) più utili e anche facili da ricordare, segnalo:

  1. “/date” per effettuare una ricerca in ordine temporale partendo dalla voce più recente
  2. “/news” per cercare voci solo su siti giornalistici
  3. “/tech” per restringere la ricerca a siti di tecnologia

e così via. E’ anche possibile restringere la ricerca a più categorie insieme, ad esempio: se vogliamo sapere le ultime news sull’iPad, digiteremo “ipad /news /date” e avremo un elenco immediato e in ordine cronologico degli ultimi articoli riguardanti il tablet della Apple.

Per i più esperti, Blekko fornisce numerose altre opzioni fra cui la possibilità per ogni voce di ricerca fornita di avere notizie sul sito da cui proviene il risultato (seo), i link che portano a quella pagina, oppure l’opzione “spam” per eliminare dai risultati voci che non ci interessa ritrovare. Ecco tutti i link di riferimento per saperne di più:

un breve video dimostrativo sull’uso di Blekko

il sito ufficiale